TOP il rullo termoplastico Rulmeca: gamma integrata con lunghezze fino a 1600 mm

Fin dal lancio di questa nuova gamma il rullo TOP ha incontrato il favore della clientela internazionale in applicazioni importanti per il trasporto di svariati prodotti, quali: cemento, carbone, minerali vari, sabbia, fertilizzanti, sale, impianti portuali, industrie chimiche ecc.

 

La gamma risulta confermata nelle seguenti caratteristiche e dimensioni:

tubo D. 89, asse d. 20, cuscinetto 6204
tubo D. 108, asse d. 20, cuscinetto 6204
tubo D. 133, asse d. 20, cuscinetto 6204
tubo D. 102, asse d. 25, cuscinetto 6205
tubo D. 127, asse d. 25, cuscinetto 6205
tubo D. 133, asse d. 25, cuscinetto 6205
Esecuzioni con tenuta ermetica o senza contatto.

La particolare soluzione sviluppata recentemente dal nostro Centro Ricerca e Sviluppo ci consente oggi di fornire questi rulli con lunghezze fino a 1600 mm, rendendo possibile la loro applicazione anche nel tratto di ritorno di impianti a nastro importanti.

Ricordiamo che il rullo TOP è un rullo integralmente costruito in materiali polimerici, ad esclusione dell’asse e del cuscinetto, con punti di forza come di seguito.

Il basso peso del rullo TOP rispetto al rullo in acciaio (circa 50%) implica un basso consumo dell’impianto nelle fasi di partenza e di spegnimento del nastro, con conseguente riduzione della potenza installata sull’impianto, una facilità delle operazioni di montaggio e manutenzione, con riduzione del rischio di lesioni e traumi per l’operatore. Il lavoro del manutentore diventa inoltre più sicuro, specialmente in applicazioni in cui il montaggio e la manutenzione del rullo possono essere critici (nastri sospesi, nastri di difficile accesso…), inoltre vi è una estrema facilità e economicità del trasporto.

L’alta resistenza all’abrasione e alla corrosione significa un allungamento del ciclo di vita del prodotto e una bassa manutenzione dell’impianto, una bassa azione abrasiva del rullo sul nastro, con maggiore durata del nastro stesso.

Inoltre l’elevata resistenza agli agenti chimici di questo rullo comporta che non è soggetto ad ossidazione (creazione di ruggine), che è utilizzabile in una vasta gamma di applicazioni e che vi è una riduzione del livello di rumorosità del rullo dovuta ai materiali di costruzione, che assorbono rumore e vibrazioni.

La superficie del rullo autopulente favorisce una prevenzione dell’accumulo di materiale sulla superficie del rullo, causa principale del disallineamento del nastro ed una conseguente riduzione del fenomeno di fuoriuscita del materiale trasportato dal nastro.

La tenuta con bassa resistenza alla rotazione garantisce una minore coppia necessaria all’avviamento del nastro, una conseguente minore potenza motore installata e la riduzione del consumo di energia (contributo aggiuntivo a quello dovuto alla riduzione del peso dei rulli).